Investimenti Immobiliari in Italia: Andamento del Mercato per il 2017

31

E’ questo il momento giusto per fare investimenti immobiliari redditizi in Italia? Il 2017, potrebbe essere l’anno buono per fare il grande passo: sia che l’idea sia quella di acquistare un immobile per abitarvi che per fare un investimento immobiliare, l’andamento del mercato e, in generale, dei prezzi sembra suggerire che siamo in una fase positiva sotto questo punto di vista per trovare occasioni a prezzi contenuti.

In molti l’hanno capito, tant’è che secondo i dati diffusi a dicembre dello scorso anno dall’osservatorio di Nomisma, si registra un segno più (+6%) riguardo gli acquisti di appartamenti da adibire ad uso residenziale.

Il mercato immobiliare, varia da zona a zona: molto spesso, persino all’interno della stessa città, i trend sono decisamente differenti.

La crisi economica e la stretta creditizia delle banche hanno influito su questo non poco. Il valore degli immobili continua a scendere inesorabilmente, anche se in maniera forse meno drammatica rispetto al passato recente.

Non bisogna lasciarsi incastrare però dall’idea che la recessione sia terminata: semplicemente chi aveva soldi da parte ha atteso ed ha “battezzato” questo periodo come il momento più proficuo per mettere a punto investimenti immobiliari redditizi.

Inoltre dobbiamo aggiungere un altro passaggio non secondario ovvero che la possibilità di comprare casa per gli italiani è subordinata alla concessione del mutuo da parte di una banca.

Non è, quindi, aumentata la ricchezza dei consumatori ma sono le banche che hanno ripreso ad erogare il credito.

Se volete investire nel mattone, dunque, questo sembra essere il periodo buono per una serie di ragioni che proviamo ad esporre:

  • Il mercato immobiliare va a cicli e, nel lungo periodo, cresce sempre. L’ultimo picco si è registrato a metà dei primi anni 2000, prima di giungere ai livelli odierni.
  • Nei prossimi anni aumenteranno i mutui: questo ce lo fa pensare il QE della BCE. L’immissione di denaro da parte delle Istituzioni Europee ha proprio come obiettivo quello di far scendere i tassi dei mutui. Con ogni probabilità riprenderanno a concedere mutui a tassi più accessibili, quindi aumenterà la domanda di persone pronte a comprare casa.
  • I timidi segnali di ripresa economica potrebbero far crescere la domanda: abbiamo un concetto di crescita economica leggermente diverso dalla media ma, laddove il PIL dovesse ritornare a crescere (spronato anche da una serie di circostanze discutibili), è inevitabile che ci saranno più persone disposte ad acquistare. Più ce ne saranno, più chiaramente l’asticella del prezzo degli immobili si alzerà.